utenti online

 17 visitatori online

Statistiche

Utenti : 10205
Contenuti : 2820
Link web : 1
Tot. visite contenuti : 2241403
Home Eventi ,Dibattiti
Eventi
DOMENICA 3 LUGLIO TUTTI A CHIOMONTE MANIFESTAZIONE NAZIONALE NO TAV PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Papillo   
Martedì 28 Giugno 2011 12:29

Si ha notizia di varie mobilitazioni a Torino come in tutto il paese MA QUELLA che chiama l'ITALIA intera  a partecipare si terrà DOMENICA 3 LUGLIO A CHIOMONTE
la TAV è voluta da tutto l'asse politico,non  solo da qualcuno in particolare , la greppia fà gola a GOVERNO e finta-OPPOSIZIONE mobilitiamoci e solidarizziamo con una larga parte di uomini e donne che si vedono calpestare diritti e dignita',sono ormai diventati consuetudine in questo paese,qualunque sia la categoria cui si appartenga .
Iresponsabili di ciò che e' successo li conosciamo TUTTI e portano i simboli di LEGA-PD-PDL ,non hanno scusanti se non quello di volere abbuffarsi a spese della VAL SUSA e delle sue Genti,innumerevoli contributi,mediatici,in rete come sulla stampa,hanno evidenziato la criticita' di un opera inutile e dispendiosa che come ponti sullo stretto,impianti pubblici mai finiti,ferrovie allo sfacelo al sud come al nord,vede solo gli interessi di pochi a danno dei molti.
IMPEDIAMOLO !
Pagina dell'evento: http://www.facebook.com/event.php?eid=247534591926970
' LA DIRETTA DAI LUOGHI DELLA RESISTENZA ;
http://radioblackout.org/streaming/
LE INFO PER RAGGIUNGERE CHIOMONTE  http://www.comune.chiomonte.to.it/chiomonte_dove.asp

 
Comunicato del Movimento Aboliamo Il Lavoro Precario PDF Stampa E-mail
Scritto da Vittorio Cristallo (Aboliamo Lavoroprecario)   
Venerdì 24 Giugno 2011 23:34

Pochi giorni fa il governo per far approvare il decreto sviluppo, al cui interno era presente la norma che, di fatto, cancellava la possibilità di allargare le graduatorie dei docenti nel triennio 2011-14 in modo da permetterne l’entrata ai precari che sono in possesso di laurea abilitante in Scienza della formazione e dei docenti abilitati e abilitandi in Strumento musicale e didattica della musica, ha pensato bene di porre la fiducia. E così in un batter d’occhio sono saltati 20.000 docenti precari!20.000 docenti ognuno dei quali con la sua vita, le sue aspirazioni, la sua famiglia, il suo mutuo o il suo affitto da pagare ogni mese, le sue bollette e le sue rate. 20.000 persone che da qualche giorno non sapranno più come vivere o dar da vivere ai propri cari.20.000 persone che dovranno reinventarsi un lavoro o magari emigrare all’estero nella speranza che lì la loro preparazione valga qualcosa.

COMUNICATO IMPORTANTE
dato che per questioni economiche non riusciamo ad organizzare un incontro nazionale in centro Italia che coinvolga tutti gli attivisti e simpatizzanti del nostro movimento, alcuni nostri attivisti del nord-ovest hanno pensato bene di proporre comunque un incontro regionale.
Questo dovrebbe tenersi a Torino tra circa un mese in un giorno festivo (sabato o domenica) in tarda mattinata o nel primo pomeriggio e durare tre/quattro ore. L’incontro sarà principalmente una presentazione del movimento e la spiegazione del progetto che questo si propone e soprattutto un modo per conoscerci tra aderenti/attivisti/simpatizzanti.
Sarà trasmesso via streaming audio video su internet su questo  sito  www.aboliamolavoroprecario.it e sarà aperto anche alle domande degli internauti cui verrà data risposta in sala.
Ovviamente l’incontro non è limitato solo ai Piemontesi ma potranno partecipare tutti coloro che lo vorranno. A fronte di questo, in modo da permettere agli organizzatori di affittare una sala consona, vi chiediamo la cortesia di inviarci un’email ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) in cui ci confermate anticipatamente la vostra partecipazione o ci elencate le condizioni (giorno, ora, ecc.) per la vostra partecipazione. E’ importante anche farci sapere se verrete in auto o in treno o con altri mezzi....continua

 
In ringraziamento all'attenzione del Presidente Fini PDF Stampa E-mail
Scritto da Carmine Gonnella   
Giovedì 23 Giugno 2011 20:21

In data: 17 giugno 2011, lettera Prot: 2011/0003283/PRES

Testuale...
Gentile signor Gonnella, il Presidente della Camera dei deputati, ha ricevuto la Sua
lettera dell’ 11 giugno scorso ed ha preso visione di quanto in esso rappresentato. Al
riguardo, desidero comunicarLe che il Presidente da disposto che copia della Sua lettera
sia trasmessa alla Commissione parlamentare competente, affinche’ i deputati che ne fanno
parte possano prenderne visione ed assumere le iniziative che ritengano opportune
Le invio i cordiali saluti del Presidente, cui unisco i miei personali
Dott. Alberto Solia
Consigliere Capo della Segreteria del Presidente
P.S. i miei ringraziamenti sono sinceri e non “intaccherebbero” le mie tendenze politiche
Carmine Gonnella

 
Globalist,nasce il primo network di giornalisti indipendenti. PDF Stampa E-mail
Scritto da megafono quotidiano   
Martedì 21 Giugno 2011 20:47

E' stato presentato martedì 21 alle ore 17 presso la sala Umberto di Roma il nuovo progetto giornalistico diretto da Gianni e Antonio Cipriani. Che uniscono firme e siti diversi per una comunicazione in movimento

Una novità che vede anche la partecipazione del Megafono quotidiano e di Edizioni Alegre.E' stato infatti presentato il 21 giugno alle ore 17 a Roma, alla Sala Umberto di via delle Mercede 50 Globalist, il primo network di giornalisti indipendenti.
Si tratta di un progetto web dalle caratteristiche diverse da quelle che si sono avute finora: non solo, o non tanto, l'ennesimo giornale online ma un vero e proprio network di siti indipendenti e di blog di giornalisti. Firme come Ennio Remondino, celebre giornalista di guerra, il vicedirettore del Tg3, Onofrio Dispenza, il curatore di Hollywood Party, su Radio3 Antonio Crespi, il vignettista Caviglia e molti altri in rappresentanza di tanti siti e blog: Il megafono quotidiano; Women in the city; Reportage italia; Il Salvagente; Primissima; Inviato speciale; Information safety freedom; Malaitalia; Ecumene24; Fuori riga; Nena-news; Arabismo; Area89; Mamma; Testimonianze; Musicalnews....continua

 
I comunisti e la questione sindacale,’incontro/dibattito sulla centralità dell’intervento dei comunisti nel mondo del lavoro PDF Stampa E-mail
Scritto da Laura Jurevic, Comunisti Uniti Duepuntozero   
Martedì 26 Aprile 2011 07:41

I comunisti e la questione sindacale
Comunisti Uniti ed il Collettivo di formazione marxista “Maurizio Franceschini” vi invitano a partecipare all’incontro/dibattito sulla centralità dell’intervento dei comunisti nel mondo del lavoro: più d’un secolo di storia, più d’un secolo di lotte. Cenni storici ed esperienze a confronto, tra passato e attualità.

Per Comunisti uniti interverranno:

Andrea Fioretti: Il sindacalismo rivoluzionario; l’esperienza dei Consigli del “biennio rosso”; la dialettica tra Consigli, Sindacato e Partito.
Riccardo De Angelis: Dalla “svolta dell’Eur” al sindacalismo di base; gli Autoconvocati; sindacato di classe e processo di unificazione del sindacato di base; rottura del patto di consultazione permanente nel sindacato di base; gli Autoconvocati oggi.

Per il Collettivo di formazione marxista “Maurizio Franceschini” interverranno:

Ermanno Semprebene: "Attualizzazione della parola d'ordine 'Scala mobile dei salari e scala mobile delle ore di lavoro': una proposta di lettura del Programma di transizione di Trotsky". L'elaborazione di un programma di rivendicazioni transitorie e la discussione sui modi e i tempi per avanzarle nel concreto delle lotte, dovrebbe impegnare i comunisti, a partire dal loro intervento nel sindacato".
Stefano Garroni: "I bolscevichi di fronte al nodo sindacale ". La relazione che ha come punti di riferimento Lenin e Preobrajenskij, tenta di collocare la riflessione bolscevica all’interno della situazione economico-sociale e politica del periodo della Nep.
Laura JurevicComunisti Uniti Duepuntozero

Giovedì 28 Aprile 2011 ore 19.00 Magazzini Popolari Casalbertone

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 34