Home Te lo Nascondono
notizie occultate
Siria : un paese gettato nel caos dagli interessi occidentali PDF Stampa E-mail
Scritto da Walter Lenzi   
Mercoledì 08 Agosto 2012 12:42

 

"Quello che sta succedendo ad Aleppo e a Damasco è evidente. Qual è il ruolo che giocano in questo scenario le varie forze? C’è da tenere presente innanzitutto che siamo di fronte a una coalizione conflittuale composta da Unione Europea, Stati Uniti, Turchia e dai sei regimi più reazionari della penisola arabica, riuniti nel Gulf Cooperation Council: Arabia Saudita, Bahrain, Qatar, Oman, Emirati Arabi Uniti e Kuwait, che sta lavorando per arginare e mettere sotto tutela le primavere arabe utilizzando come forze di “cambiamento compatibile” l’Islam politico sunnita diviso in due principali filoni: quello dei fratelli musulmani, che ha come sponsor il Qatar dove opera Al Jaziira che è stato il megafono di quella che viene chiamata rivolta siriana, ma che è semplicemente una proiezione militare di questo Islam sunnita e, dall’altra parte, quello salafita legato all’Arabia Saudita. Le forze in campo sono queste: Unione Europea, Stati Uniti, Turchia e sei regimi della penisola arabica.

 
Canterini : poliziotti sconosciuti e troppa discrezionalita' negli eventi della Diaz PDF Stampa E-mail
Scritto da Gianfranco Belletti   
Martedì 07 Agosto 2012 06:37


Una intervista sotto molti versi scioccante,Canterini ammette e denuncia la presenza di soggetti non identificati e non allineati all'interno
delle forze intervenute alla Diaz,"agenti" non conosciuti,Questore praticamente assente,uomini allo sbando che agivano fuori da una direttiva centrale e lasciati liberi di agire secondo comportamenti discrezionali.....insomma una macedonia ,come la definisce Mineo,pero' andata a male,visto che la puzza di marcio inizia a trasparire con molta evidenza

 
13 miliardi rubati agli italiani,basta pensioni d'oro ,non lo dice solo Grillo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 06 Agosto 2012 12:15

Ci sono ''100.000 pensioni d'oro per un costo annuo di 13 miliardi. Se venissero abbassate a 5.000 euro netti al mese, il risparmio annuale sarebbe superiore ai 7 miliardi di euro''. A renderlo noto e' Beppe Grillo sul suo blog nel quale ricorda come a luglio i parlamentari abbiano bocciato ''un emendamento per portare le pensioni d'oro a un minimo di 6.000 euro netti al mese e, se cumulate con altri trattamenti pensionistici, a 10.000''.

 
L'umanità sempre piu' malata,sempre piu' controllata tramite la malattia PDF Stampa E-mail
Scritto da un medico   
Lunedì 06 Agosto 2012 07:22

 

Nella mia esperienza sono i turni nella diagnostica TAC che appaiono i più eloquenti : in ogni turno ormai si contano sempre almeno uno o due casi di tumore in età inferiore ai 50 anni , molto spesso inferiore anche ai 40 anni. Un umanità che non fa notizia perchè i morti per cancro non fanno notizia ma sono un numero enorme : 20.000 casi all'anno di tumore nelle persone sotto i 40 anni con una mortalità di circa il 30 % dei casi. Praticamente un bollettino di guerra.
Ma ci si ammala di più anche di patologie cardiovascolari e anche in quel caso aumentano i casi di morte improvvisa tra i giovani .
Aumentano vertiginosamente le malattie autoimmuni , le malattie allergiche con forme anche atipiche in cui i medici appaiono disorientati e impotenti .
Aumentano le malattie infettive e le malattie legate a stati di immunodepressione , come ascessi o tbc.
Che cosa fa la medicina per difenderci da queste patologie ?
Secondo il mio modesto parere non molto.
Di cancro nonostante i miliardi che si spendono per la ricerca e per i farmaci i modesti progressi nelle terapie sono compensati dalla comparsa di un maggior numero di malati.
Le malattie cardiovascolari si affrontano con terapie che servono a proteggere dall'evento finale ma non ha curare la patologia di base .
Le malattie autoimmuni si combattono con terapie che sembrano più dei palliativi che non delle cure vere e proprie.
I progressi della medicina riguardano piu' che altro il fatto acuto, oppure sono dovute all'affinamento delle tecniche chirurgiche ma sulla patologia cronica il quadro non è soddisfacente.
Esiste il forte sospetto che l'industria farmaceutica, politicamente molto potente, lavori perchè la situazione non cambi : il suo interesse fondamentale, infatti, è che il paziente assuma il farmaco ; non è invece quello di farlo guarire.
Se non si fa nulla di efficace per la terapia non si fa nulla neppure della prevenzione : è sempre più evidente che il fatto di ammalarsi sempre di più è un fatto legato al nostro tempo e in particolare all'inquinamento atmosferico e alimentare.
 
ALTERNATIVA DI CENTROSINISTRA O “MACELLERIA SOCIALE” BIS? PDF Stampa E-mail
Scritto da Mario Michele Pascale PSI – Lega dei Socialisti   
Venerdì 03 Agosto 2012 21:11

Mario Michele PascaleAntonio Di Pietro è uno sbirro fascista. Questo mette d’accordo tutti. Del resto le derive giustizialiste ed autoritarie del Tonino nazionale sono evidenti. Eppure, questa verità, troppo semplice, troppo rifinita, troppo patinata, troppo comunicata, troppo sulla cresta dell’onda, lascia qualche dubbio se viene utilizzata per tenere fuori da un ipotetico accordo di centrosinistra IDV. Il fatto dell’ultima ora è che Vendola e Bersani hanno chiamato in causa Pisapia, sindaco di Milano, chiedendo l’entrata in campo di una “lista di sindaci”. Pare, da ulteriori indiscrezioni, che anche De Magistris, sindaco di Napoli, debba essere della partita, a patto di lasciare Italia dei Valori. E’ evidente che attorno a Di Pietro si sta creando un cordone sanitario. Se però guardiamo quello che gli altri non vogliono vedere, ovvero che ad essere esclusa dalla futura alleanza è anche la Federazione della Sinistra, che nessuno dei big ha degnato del sia pur minimo interesse, lo scenario cambia.Non si taglia dalla possibile alternativa Di Pietro in quanto tale, si escludono tutti quei soggetti che, dentro e fuori dal parlamento, hanno fatto una reale opposizione al governo Monti.
L’alternativa, che insiste molto sulla presenza dei cattolici di Casini, pare sia una preparazione della continuazione della “macelleria sociale”, che tanto piace ai mercati finanziari. Tutte le forze interessate, sia in buona fede, che giocando in assoluta malafede sulla “sinistra responsabile”, sia gesuiticamente scissi e ricomposti intorno al leader, lanciano sane (e vuote) parole d’ordine. Slogans terribilmente privi di prospettive politiche, castrati in partenza dal fatto di avere in coalizione gli uomini dell’UDC che, di certo, monteranno la guardia ai loro interessi e al loro sistema di valori.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 299